Assegno unico, controlla bene perché c’è l’aumento: l’INPS ha già mandato la comunicazione

Assegno unico, controlla bene perché c’è l’aumento: l’INPS ha già mandato la comunicazione

Assegno unico, controlla bene perché c’è l’aumento: l’INPS ha già mandato la comunicazione


Se hai dei figli a carico devi sapere che è previsto un aumento che potrai vedere con i tuoi occhi sull’assegno unico. Andiamo a scoprire tutti i dettagli della vicenda sicuramente vantaggiosa per molti italiani

Non è un bel periodo per l’Italia, dal momento che sta aumentando il prezzo di qualsiasi cosa. Per questo motivo si è costretti a fare delle rinunce, a partire dalla spesa al supermercato.

Le famiglie composte da più membri hanno difficoltà, soprattutto se i figli sono ancora a carico dei genitori. Lo stato non abbandona chi ha bisogno di una mano e, di conseguenza, è stato introdotto l’assegno unico con delle novità.

L’assegno unico del nuovo anno salirà di importo, ma ciò dipenderà soprattutto dalla presentazione dell’ISEE familiare. L’assegno unico aiuta economicamente le famiglie con dei figli a carico fino a loro compimento di 21 anni. Non ci sono limiti di età se i figli presentano delle disabilità.

Spetta a tutte le famiglie, ma è necessario rispettare queste condizioni: avere un figlio minorenne a carico, avere figli che non hanno ancora compiuto 21 anni (che vanno a scuola e che sono registrati come disoccupati in cerca di un lavoro).

Come può essere richiesto l’assegno unico

Esso deve essere richiesto sul sito ufficiale dell’INPS, ma solo se è la prima volta che si fa questa domanda. Per riceverlo nel 2024 non serve rifarla perché quelle dell’anno scorso valgono per la annualità corrente. Tuttavia ci possono essere delle eccezioni qualora gli utenti devono comunicare eventuali variazioni nel modello.

Una cosa, però, è importante: presentare un nuovo ISEE per ottenere la Dichiarazione Sostitutiva Unica per il 2024. Se si presenta entro il 30 giugno 2024 gli importi saranno adeguati dal mese di marzo. Il calendario per i pagamenti, da gennaio a giugno, si trova sul sito dell’Inps. Ragion per cui dovete controllare ogni mese il portale per restare aggiornati. Ma la domanda più frequente è la seguente: di quanto aumenterà l’importo? La risposta è immediata.

Assegno unico, i vantaggi - Romait.it
Assegno unico, i vantaggi – Romait.it

Ecco l’aumento previsto per l’anno corrente

A seconda dei dati dell‘ISEE ci può essere un aumento. Andando nello specifico se una famiglia fa un ISEE di oltre 45.704,68 l’importo sale da 54,1 a 57,1 euro. Se invece arriva 17.139,25 allora l’importo sarà da 189,2 a 200 euro.

“Gli importi dell’assegno spettanti per la annualità 2024 sono determinati tenuto conto di quanto previsto dall’articolo 4, co. 11, del D.Lgs n. 230/2021, ai sensi del quale l’assegno e le relative soglie ISEE sono adeguati annualmente alle variazioni dell’indice del costo della vita ossia dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e impiegati, ecco quanto riportato dall’INPS.


L’articolo Assegno unico, controlla bene perché c’è l’aumento: l’INPS ha già mandato la comunicazione
www.romait.it è stato pubblicato il 2024-01-16 16:30:03 da Marianna Giordano