Catania, prova a rubare la bici a un rider e lo picchia quando lui se ne accorge: bloccato dai carabinieri

0

[ad_1]

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato per rapina un ventenne di origini straniere residente a Belpasso, già gravato da precedenti di polizia.
Tutto è partito verso l’ora di pranzo, quando un giovane rider di una nota azienda per la consegna di cibo a domicilio, è stato incaricato di ritirare il pranzo per un cliente presso un fast food di piazza Stesicoro.

Il ragazzo ha legato la bicicletta elettrica con cui effettua le consegne ad un palo della luce all’esterno del ristorante ed è entrato per ritirare l’ordine.  Mentre attendeva, ha notato un ragazzo suo coetaneo, che tronchese alla mano, stava tagliando la catena della sua bici, tentando di rubarla. Il rider si è subito preoccupato di bloccare il ladro, il qale, non volendo lasciare la presa dalla bicicletta, del valore di circa 1.500 euro, ha iniziato a picchiarlo con calci e pugni, per poi alla fine dileguarsi a piedi, non riuscendo comunque a portare a termine il furto.

Provvidenziale in quel momento l’intervento di una gazzella del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania, in servizio di pattugliamento. Nell’attraversare via Etnea, giunti in piazza, i carabinieri hanno sorpreso il rapinatore proprio mentre, dopo avere colpito il rider con un pugno, cercava di scappare per i vicoli. I militari dell’Arma sono riusciti a fermarlo e ad arrestarlo, chiedendo immediatamente anche l’intervento dei medici del 118 per prestare aiuto al rider, che è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi, dove gli sono state diagnosticate lesioni lievi.

Il rapinatore è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria, che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma.

[ad_2]
L’articolo Catania, prova a rubare la bici a un rider e lo picchia quando lui se ne accorge: bloccato dai carabinieri
catania.gds.it è stato pubblicato il 2023-10-22 11:44:00 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More