D’Angelo: “Per un’ora il mio migliore Spezia, ma bisogna tirare in porta”

0


“Mi prendo il punto ma era abbastanza delittuoso non essere stati in vantaggio dopo la prima ora di gioco. Il punto va bene perché è arrivato all’ultima azione, ma il mio rammarico è che la prima ora di gioco è stato il miglior Spezia da quando sono arrivato. Dovevamo fare gol e non lo abbiamo fatto. Poi le partite si sporcano, si fanno più difficili. La Ternana ha attaccanti ficcanti e ci stava di andare in difficoltà su una spizzata. Noi negli ultimi sedici metri dovevamo fare di più e poi Iannarilli ha fatto parate pesanti. Perdere sarebbe stato molto pesante”. Lo ha detto Luca D’Angelo al termine di Ternana-Spezia 1-1. Pareggio al tempo scaduto che evita una beffa atroce.

Il gol subito è arrivato su contropiede e a ridosso del novantesimo. “Noi eravamo sempre in proiezione offensiva e dovevamo essere più attenti in alcune circostanze perché attaccavamo con tanti uomini. Nell’azione del gol è uscita questa palla, non siamo riusciti a interrompere il loro contropiede neanche con un un fallo. Eravamo sbilanciati perché cercavamo di segnare, ma bisogna essere intelligenti a capire il momento. Però abbiamo fatto una buonissima partita, lo ripeto. La lettura della situazione nei minuti finali doveva essere migliore, evitando di andare avanti con tanti uomini”.

Sui cambi. “Ho tolto Falcinelli perché vedevo la squadra stanca, ho pensato di rinforzare il centrocampo e metterci 3-5-2. Quando hai sempre la palla, ci sta di concedere un contropiede. Ho fatto una scelta più conservativa e abbiamo preso gol, a riprova che i numeri nel calcio non sono una legge. La Ternana si difendeva con tanti uomini, noi abbiamo trovato un grande Iannarilli in un paio di occasioni, dal tiro di Falcinelli al colpo di testa di Muhl. Poi nostra responsabilità è stata non concludere di più verso la porta”.


Leggi tutto l’articolo D’Angelo: “Per un’ora il mio migliore Spezia, ma bisogna tirare in porta”
www.cittadellaspezia.com è stato pubblicato il 2024-02-12 07:53:36 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More