Detenuto algerino inghiotte batterie per andare in ospedale e fuggire: bloccato dagli agenti

Detenuto algerino inghiotte batterie per andare in ospedale e fuggire: bloccato dagli agenti

Detenuto algerino inghiotte batterie per andare in ospedale e fuggire: bloccato dagli agenti


Il fatto è avvenuto mercoledì nel tardo pomeriggio, al carcere di Torino. Lo spiega Vicente Santilli, segretario per il Piemonte del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria:

“È successo intorno alle 18.00, quando un detenuto algerino, poco più che 20enne, ha ingerito due batterie ed è stato condotto dal sanitario del carcere che ne ha disposto l’invio in ospedale. Al momento di fare i raggi, il sanitario ha usato le consuete cautele che si usano per tutti, rimuovendo gli oggetti metallici. Quindi via le manette. E i poliziotti penitenziari che scortavano il detenuto sono stati fatti uscire per evitare l’esposizione alle radiazioni. Lì il detenuto ha provato a scappare da una finestra , ma l’intervento degli agenti è stato immediato. L’algerino è stato bloccato poco distante, riportato a finire…


Leggi tutto l’articolo Detenuto algerino inghiotte batterie per andare in ospedale e fuggire: bloccato dagli agenti
www.dialessandria.it è stato pubblicato il 2024-03-01 11:00:43 da Raimondo Bovone