Prima Categoria, Savona sconfitto. Santucci tra campo e burocrazia: “Marchio a noi una formalità di rito, ora due partite fondamentali”

Prima Categoria, Savona sconfitto. Santucci tra campo e burocrazia: “Marchio a noi una formalità di rito, ora due partite fondamentali”

Prima Categoria, Savona sconfitto. Santucci tra campo e burocrazia: “Marchio a noi una formalità di rito, ora due partite fondamentali”


Albissola Marina/Albisola Superiore. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca. Oggi pomeriggio presso il Faraggiana il Savona di mister Biffi è stato sconfitto dall’Albissole guidata da Carlo Gino Sarpero, squadra che vincendo il derby ha messo la ciliegina su una torta già di per sè gustosissima (rappresentata dalla vittoria del campionato).

Si leccano le ferite invece gli Striscioni, ora obbligati a vincere le due partite rimanenti da qui al termine della regular season per essere certi di centrare il proprio obiettivo stagionale: i playoff. Al termine della sfida contro l’Albissole, in seguito alla cerimonia di premiazione ufficiale dei Ceramisti, ad intervenire per il Savona è stato il presidente Enrico Santucci.

Il numero uno del club ha analizzato il match disputato da Kuci e compagni per il risultato delle avversarie in lotta per i playoff: “Albissole ha vinto con merito, abbiamo avuto qualche occasione ma non l’abbiamo sfruttata. Magari qualche errore arbitrale che però ha influito solo marginalmente. Per il resto è storia, adesso andiamo avanti. Ho fatto i complimenti all’allenatore dell’Albissole. Speriamo che i prossimi due incontri siano decisivi per i playoff. Non ci aspettavamo un risultato del genere tra Vadese e Multedo”.

Sul marchio: “I tempi della burocrazia sono questi, anche se sono rimasto favorevolmente sorpreso perchè la cosa si è risolta in 30 giorni rispetto ai 120/150 che mi erano stati prospettati. Spero che nello stesso arco di tempo il marchio possa risultare in capo al Città di Savona, niente di strano. È una formalità di rito, abbiamo contratto di rito regolare depositato presso l’agenzia delle entrate. Tutto è andato come doveva, mi stupisco per il clamore che ha suscitato la cosa perchè per noi era tutto regolare, tutto tranquillo. Qualche voce in giro di parere contrario, ma nella buona sostanza le cose sono andate come dovevano andare”.

Infine l’intervistato ha concluso dichiarando: “Il nostro obiettivo è quello di andare in Promozione. Saranno due partite da giocare con impegno. Nessuno regala nulla, la partita odierna è stata vera. Vige la regola dei 5 punti e per ora siamo a 4 dal Multedo, quindi bene. Prossima settimana altra partita non facile, poi la Vadese che venderà cara la pelle perchè vorranno riagganciarsi al treno. Terremo duro, il pubblico ci è vicino quindi anche per loro dobbiamo metterci tutto l’impegno possibile e immaginabile”.




L’articolo Prima Categoria, Savona sconfitto. Santucci tra campo e burocrazia: “Marchio a noi una formalità di rito, ora due partite fondamentali”
www.ivg.it è stato pubblicato il 2024-04-07 18:56:59 da Gabriele Dorati