Sanremo 2024: Enrico Melozzi c’è


“Dirige l’orchestra il maestro Enrico Melozzi” Quante volte abbiamo sentito questa frase durante il Festival di Sanremo? Il maestro e direttore d’orchestra teramano ci sarà anche quest’anno, per la 74esima edizione della kermesse per eccellenza dedicata alla musica italiana.

Violocellista e compositore, per il maestro quest’anno è l’ottava partecipazione al Festival di Sanremo. Nel 2021, aveva diretto i Maneskin che con la canzone “Zitti e buoni” si erano aggiuntai la vittoria, la cui orchestrazione originale era stata composta e diretta dal maestro Enrico Melozzi. Quest’anno accompagnerà Mr Rain, “Due altalene”, Ghali, “Casa mia”, Gazzelle, “Tutto qui” e i Bunker 44, “Governo Punk”.

“Sono felice di esserci – è il commento di Melozzi rilasciato al Capoluogosono ragazzi bravissimi, intraprendenti e con tantissima voglia di fare e imparare. I brani sono stupendi, nuovi, di altissimo livello e raccontano la storia degli artisti”.

Dopo Sanremo il maestro sarà impegnato su diversi fronti, tra cui l’organizzazione della prossima edizione della Notte dei Serpenti, in programma per l’estate. 

Il curriculum del maestro Melozzi – reduce dal successo della prima edizione della La Notte dei Serpenti, un concerto folkloristico e sensazionale, con cui ha voluto dedicare all’Abruzzo una narrazione nuova e sinuosa – conta tantissime collaborazioni con artisti italiani e internazionali oltre a 16 album in studio pubblicati, 28 colonne sonore e 8 opere audiovisive. È anche ideatore dei 100 Cellos. Il rapporto con Sanremo inizia nel 2012 quando dirige l’orchestra per Noemi in “Sono solo parole” e continua, sempre con Noemi, nel 2014 con “Bagnati dal sole” e “Un uomo è un albero”. Il 2019 è la volta di Achille Lauro che debutta con “Rolls Royce” e nel 2020 è addirittura il direttore che dirige più artisti. Tra questi i Pinguini Tattici Nucleari con “Ringo Starr” (che conquistarono il secondo posto). Nel 2021 dirige Fasma e i Måneskin per per cui realizza uno speciale arrangiamento di archi sul brano “Zitti e buoni” che vincerà prima il Festival e poi l’Eurovision Song Contest. Nel 2022 ha diretto Highsnob & Hu, Ana Mena e Giusy Ferreri, in gara, oltre ai Måneskin (ospiti), mentre nel 2023 ha diretto Gianluca Grignani Mr.Rain. 

La Notte dei Serpenti di Enrico Melozzi su Apple Music e Spotify

 



Source link