Al Pronto soccorso “meglio mettere i numeri”

0

[ad_1]

TERMOLI. Attese al Pronto soccorso, tra accessi propri e quelli che nemmeno dovrebbero recarvisi, come uscire dal caos del triage? Una cittadina utente propone questo spaccato: «E’ da tempo oramai, ove si debba effettuare acquisti, prenotazioni varie e così via, che negli uffici, nei negozi ecc., troviamo i famosi bigliettini numerici onde poter stabilire numericamente parlando, l’ordine di arrivo nonché l’ordine di accesso alla prestazione.

Mi tocca rilevare come il Pronto soccorso sia sprovvisto di tali bigliettini numerici, forse per qualcuno considerati meno importanti. Nella mattinata odierna avendo bisogno di cure mediche, mi sono presentato non con poche difficoltà di deambulazione, al pronto soccorso. Giunto al triage, sembra di essere in una trincea di guerra.

La prima cosa che balza agli occhi, è la confusione. Gente in fila d’avanti al gabbiotto dell’infermiere, gente seduta sulle poche sedie a disposizione. Gente ancora in piedi che discute chi sta prima di chi. Giustamente anch’io mi sono allineato “all’usanza” ed ho chiesto chi fosse l’ultimo per mettermi in fila ed aspettare il mio turno.

Nel trambusto tra chi entrava e chi usciva, sarà anche per mia poca attenzione, mi rendevo conto che quella persona (l’ultimo) era sparita. In considerazione che le persone continuavano ad accedere al nosocomio, mi preoccupavo del fatto che senza un ordine di arrivo accertato anche da un semplicissimo bigliettino numerico, avrei dovuto montare la tenda li.

Preso, dai dolori che mi avevano costretto a recarmi in ospedale e dalla triste realtà che si presentava davanti ai miei occhi di disabile, decidevo di andare via, convinto di rivolgermi presso un professionista privato. Ai giorni d’oggi non si può parlare di ottimo servizio sanitario, se non si è in grado di accogliere e filtrare l’utenza. Mi sembra inverosimile inoltre, che non si sia pensato ad incrementare la presenza di almeno un’altra unità infermieristica al triage, che vedrebbe sicuramente uno snellimento dei Pazienti, meno stress per gli operatori del settore e volendo meno stress anche per la stessa utenza. L’estate è alle porte!»

Lettera firmata



[ad_2]
Leggi tutto l’articolo Al Pronto soccorso “meglio mettere i numeri”
www.termolionline.it è stato pubblicato il 2024-04-16 08:37:39 da

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More