Casertana-Crotone, il rimpianto di Zauli: “Potevamo vincerla, pecca…

0


Il rammarico che si alimenta, figlio di un verdetto che evidentemente soddisfa a metà. E non è la prima volta che il sentimento del rimpianto accompagna l’esibizione degli uomini di Zauli, come avvenuto anche sabato pomeriggio a Caserta. Un rammarico che l’allenatore sottolinea più volte per quella zampata attesa nel finale ma rimasta soltanto nelle intenzioni, e che avrebbe permesso di ribaltare una partita dai tanti volti, ombre e luci che Proseguono, anche loro, ad alternarsi con troppa frequenza. “C’è del rammarico per una partita che soprattutto quando siamo rimasti in superiorità numerica avrebbe potuto avere un epilogo diverso. Ci è mancata la zampata nonostante contiamo almeno 3-4 occasioni ghiotte che non abbiamo capitalizzato. Peccato, perché in quella fase la squadra aveva preso il controllo della gara e doveva mostrare maggiore cinismo”. Un tempo bruttino, una ripresa più convincente, “Loro sono partiti meglio, pressandosi e aggredendoci alti, andando anche presto in vantaggio. Noi non riusciamo a palleggiare, ma già nella seconda parte siamo venuti fuori. Nella ripresa siamo entrati in campo con un piglio diverso, giocando con più ampiezza e non permettendo alla Casertana di venire a pressarci”.

La versione più colorita della ripresa rispetto a quella pallida della prima frazione non basta ad accontentare Zauli, che però non manifesta delusione: “No, questo no, anche perché giocare contro una squadra reduce da cinque vittorie di fila non era facile. Averla recuperata e aver avuto il pallino del gioco nella ripresa è motivo di soddisfazione, ma dovevamo sfruttare quel momento. Un ottimo punto ma le occasioni finali pesano. Se fossimo stati più cinici avremmo portato via una partita importante”.

Sulla partita anche l’ombra del gol levato a Giron, ma l’assenza della tecnologia in Lega Pro non aiuta, e Zauli ammette le difficoltà degli arbitri: “La linea è oggettiva e non si discute, ma capisco la difficoltà seppure la palla ha chiaramente oltrepassato la linea. Siamo stati penalizzati, ma l’arbitro fa la propria parte, e noi potevamo vincerla anche al di là dell’arbitraggio”.

Sei risultati utili consecutivi, sette includendo anche la Coppa Italia. Un percorso in crescita che si è sviluppato dal giorno del reintegro dopo la richiesta dei giocatori di revocare l’esonero. “Ho vissuto una grande parentesi della mia carriera. E non posso nascondere che sia stata una gratificazione per il sottoscritto. I ragazzi hanno infilato una serie positiva ma abbiamo perso anche punti importanti. Sono cambiate tante cose nella quotidianità e i risultati sono visibili. Noi cerchiamo di fare un campionato di vertice e siamo in lotta. Certo avessimo vinto a Caserta sarebbe stato davvero un passo importante”.

 




Leggi tutto l’articolo Casertana-Crotone, il rimpianto di Zauli: “Potevamo vincerla, pecca…
www.ilcrotonese.it è stato pubblicato il 2023-11-18 20:07:00 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More