Comune di Napoli – Aperta “NapoliCittàLibro

Comune di Napoli – Aperta “NapoliCittàLibro

Comune di Napoli – Aperta “NapoliCittàLibro


Questa mattina con la Fanfara dei Bersaglieri e il taglio del nastro istituzionale si è aperta ufficialmente la quinta edizione di NapoliCittàLibro – Salone del Libro e dell’Editoria alla presenza del Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, del coordinatore delle Politiche culturali
del Comune di Napoli Sergio Locoratolo, del caporedattore centrale TGR Rai Campania Oreste Lo Pomo, dei presidenti delle Associazioni Regionali degli Editori della Campania, Puglia, Abruzzo e Marche e degli editori Alessandro Polidoro e Rosario Bianco, presidente e vicepresidente associazione Liber@Arte.

NapoliCittàLibro – Salone del Libro e dell’Editoria 2024, sarà aperta da venerdì 14 a domenica 16 giugno, dalle 10.00 alle 20.00, con il titolo “Ri-Generazioni”, declinato nelle cinque isole tematiche “Generi”, “Visioni”, “Generazioni”, “Cognizioni” e “Nuove Memorie”, negli spazi del Centro Congressi della Stazione Marittima di Napoli.

Organizzata dall’associazione Liber@Arte, la kermesse ha ricevuto un contributo dal Centro per il Libro e la Lettura, il patrocinio e il sostegno del Comune di Napoli, il patrocinio del Ministero della Cultura, Ambasciata della Repubblica d’Albania, RAI Campania, Camera di Commercio di Napoli, Campania Legge – Fondazione Premio Napoli, di FAI Campania, ACE Associazione Campana Editori, ALI – Associazione Librai Italiani Confcommercio, AIB – Associazione Italiana Biblioteche. Media Partnership RAI.

In questa quinta edizione si ritroveranno 136 sigle editoriali e saranno presenti le case editrici nazionali, con i loro autori.

Negli spazi della Stazione Marittima, TGR Campania, oltre a raccontare il NapoliCittàLibro ai suoi telespettatori nelle edizioni dei telegiornali durante i tre giorni di Salone, sarà presente con lo spazio Agorà del Leggilibri, a cura di Claudio Ciccarone.
Raipoesia2022, il progetto web di Luigia Sorrentino per la Tgr Campania, inaugura all’interno di NapoliCittàLibro, La stanza dei poeti, che ospiterà reading di poesie (venerdì 14 giugno e domenica 16 giugno – ore 13.00 – Sala Urania 2).
L’associazione Liber@Arte crea e lancia, nell’ambito di NapoliCittàLibro, un format che unisce musica e poesia “Napoli Sound Fest, voci e suoni della città” con tre appuntamenti in programma sabato 15 giugno, alle 15.00, in Sala Urania 2.
Confermata la collaborazione con la Scuola Internazionale di Comics: anche quest’anno i docenti della accademia per la formazione nelle arti visive terranno a NapoliCittàLibro laboratori dedicati al fumetto e ai nuovi media.

A NapoliCittàLibro saranno celebrati i dieci anni di “Una giornata leggend…aria – Libri e lettori per le strade del Vomero”, progetto di diffusione del libro e della lettura e, più in generale, della cultura in modo dinamico e partecipativo. Una festa con letture di docenti e studenti e con performance artistiche di attori e musicisti.

Bookclub nazionali e regionali, che ogni mese si incontrano per dare spazio ad autrici, autori, case editrici e progetti dedicati al mondo del libro e della lettura, parteciperanno a questa edizione con eventi curati da loro.
Il programma nazionale che ha l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita “Nati per Leggere” avrà uno spazio dedicato, dove potrà esporre libri, informare le famiglie sui benefici della lettura e organizzare momenti di lettura che verranno inseriti nel calendario della manifestazione.

Ci sarà anche Unicef Campania con i laboratori di lettura “Leggere i diritti”.

Vasto e variegato il programma elaborato dal Comitato scientifico che può essere consultato sul sito: www.napolicittalibro.it

DICHIARAZIONI

Questo Salone –ha esordito il sindaco Gaetano Manfrediè un’iniziativa importante che guarda alla città, ma con una dimensione internazionale, e si svolge in un luogo straordinario come la Stazione Marittima. La cultura è un elemento distintivo della città, ma anche un ponte con le tante realtà che hanno un legame con Napoli. C’è un grande impegno dell’Amministrazione comunale in questa direzione perché non c’è Napoli senza cultura”.

Siamo molto contenti di questa collaborazione –ha sottolineato il coordinatore delle Politiche culturali del Comune di Napoli Sergio Locoratolo. Il Comune sostiene e finanzia NapoliCittàLibro con una sinergia che andremo ogni anno a rafforzare. Questo appuntamento diventa il Salone del Libro di Napoli, con collaborazioni internazionali e occasioni di incontro con tanti editori e tanti lettori. NapoliCittàLibro, inoltre, è un importante vettore promozionale del Patto della lettura che il Comune di Napoli sta portando avanti con case editrici, enti e associazioni”.

Napoli -ha affermato Alessandro Polidoro, presidente dell’associazione Liber@Arte che organizza il Salone- ha saputo costruire una rete internazionale di rapporti per lo sviluppo di un settore fondamentale come quello dell’editoria. Il nostro team sta lavorando da ottobre per costruire un appuntamento che, con i libri e gli incontri, speriamo possa raccogliere il cuore della città”.

NapoliCittàLibro -ha concluso il vicepresidente dell’associazione Liber@Arte Rosario Biancocontribuisce alle tante iniziative che ci sono per lo sviluppo della nostra città. Oggi abbiamo la fortuna di avere 135 sigle editoriali, circa 100 espositori, 200 incontri e tanti laboratori con i quali vogliamo accogliere tanti amici”.

BIGLIETTI
INTERO – 5 euro
GRATUITO: Studenti di Scuole e Università di ogni ordine e grado, docenti, persone con disabilità e accompagnatori, membri di realtà culturali, turistiche e associative convenzionate, under 18 e over 65, dipendenti del Ministero dei Beni Culturali, del Comune di Napoli, della Camera di Commercio di Napoli.




L’articolo Comune di Napoli – Aperta “NapoliCittàLibro
www.comune.napoli.it è stato pubblicato il 2024-06-14 00:00:00 da