Il pioniere del surf va in pensione

Il pioniere del surf va in pensione

Il pioniere del surf va in pensione


GROSSETO. Sono passati più di quarant’anni da quando un giovanissimo Riccardo Giannini ha fatto il suo ingresso in Comune a Grosseto. Martedì 16 aprile, per lui, è arrivato il momento di mettere via il badge e salutare i tantissimi amici che in questi anni hanno condiviso con lui questo percorso. 

Dal primo maggio, Giannini sarà in pensione e potrà tornare a godersi una delle sue grandissime passioni, quella per il surf

Martedì 16 aprile, al comando della polizia municipale dove Riccardo è tornato a lavorare negli ultimi anni, i suoi colleghi, insieme all’assessore alla Mobilità Riccardo Megale e al comandante Alessio Pasquini lo hanno salutato.

Da oggi, potrà dedicarsi completamente alla sua grande passione. Giannini infatti, è stato uno dei pionieri del surf in Maremma. 

Una passione che non lo ha mai abbandonato. 

Durante i suoi decenni trascorsi al servizio dei cittadini, Riccardo Giannini ha lavorato alla piscina comunale in via Lago di Varano, quando l’impianto veniva gestito direttamente dal Comune prima di indossare la divisa della polizia municipale.

Per un periodo ha lavorato all’ufficio messi comunali, poi ai Lavori pubblici, al fianco dell’assessore Riccardo Megale, che poi ha seguito di nuovo alla municipale. 

Sposato e con un figlio, il suo sorriso è arrivato sempre prima di lui. Ed è stato proprio grazie alla sua disponibilità e alla sua gentilezza che al comando, da mercoledì, i suoi colleghi si sentiranno forse un po’ più soli. 

A Riccardo, gli auguri di una buona pensione anche da parte della redazione di MaremmOggi. 




Leggi tutto l’articolo Il pioniere del surf va in pensione
www.maremmaoggi.net è stato pubblicato il 2024-04-16 15:18:33 da MaremmaOggi