Informazione Campania – NAPOLI – L’ATENEO VANVITELLIANO E L’A.O.COTUGNO IMPEGNATI NELLO SCREENING RENALE DEGLI ADOLESCENTI

0

[ad_1]

Giornata mondiale del rene: screening gratuito al Perrino e interventi  nelle scuole | Brindisi – Brundisium.net

di Clementina Leone

Il 14 marzo scorso, è stata celebrata la Giornata Mondiale del Rene in tutto il mondo, un evento dedicato alla prevenzione delle malattie renali.

L’incidenza di queste malattie è in costante aumento a causa dell’incremento di patologie come il diabete, l’ipertensione, la dislipidemia e l’obesità, che sono sempre più frequenti anche tra i più giovani. Le modifiche dello stile di vita si sono dimostrate efficaci nel ridurre il rischio renale e cardiovascolare e questo appare un terreno preventivo su cui bisogna ampiamente lavorare sugli adulti del domani. Seminare conoscenza sulle funzioni vitali del rene e su come prendersene cura tra i più giovani ha un forte riflesso sulle proiezioni statistiche della Malattia Cronica nei prossimi decenni e aiuta a raggiungere facilmente le famiglie con un effetto preventivo a temporale anche sugli adulti.

La Federazione Italiana Rene (FIR) – Campania, presieduta dalla Prof Alessandra Perna e coadiuvata dalla Prof Mariadelina Simeoni, entrambe del Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali dell’ateneo Vanvitelliano, ha promosso uno screening renale tra gli adolescenti. Questo è stato realizzato in collaborazione con l’Unità Operativa di Nefrologia dell’Ospedale Antonio Cotugno, diretta dal Dr Corrado Pluvio, che è anche il presidente della sezione campana della Società Italiana del Rene. Lo screening è stato effettuato presso l’IC 35° Circolo Salvemini-Scudillo, diretto dalla Professoressa Loredana Puzo.

Secondo gli ultimi dati Istat, la Campania è al primo posto nella classifica nazionale per il numero di bambini e ragazzi obesi o in sovrappeso. Anche il consumo di bevande energizzanti e di fumo di sigaretta è molto diffuso già in età scolare. Questi fattori comportano un aumento significativo del rischio di sviluppare la malattia renale cronica.

Una task force composta dalla Dottoressa Claudia Altobelli, nefrologa del Cotugno, da medici in formazione specialistica e dottorandi (Dottoressa Rossella De Paola, Dottoressa Rafiaah Izhar, Dottoressa Marzia Conte, Dottore Giuseppe Panella, Dottoressa Francesca Capasso, Dottore Davide Liccardo e Dottore Raffaele), coordinata dalla Professoressa Mariadelina Simeoni e dal Professore Corrado Pluvio, e con la collaborazione del docente di Matematica e Scienze, Professore Giuseppe Marino, ha effettuato lo screening renale di quattro classi dell’Istituto scolastico partenopeo sito in Via Saverio Gatto. Gli studenti hanno partecipato numerosi e con grande interesse, dapprima ad una breve lezione sulle importanti funzioni del rene e sui comportamenti volti a prendersene cura, per poi essere coinvolti in prima persona nello screening renale mediante l’esecuzione del proprio esame delle urine. Questo momento didattico è stato molto apprezzato dai giovani studenti, che non hanno esitato a porre numerose e interessanti domande. Il rilievo della pressione arteriosa e la raccolta di dati epidemiologici ed anamnestici su appositi questionari, ha infine permesso il completamento dello screening e il rilascio di un referto.

[ad_2]
L’articolo Informazione Campania – NAPOLI – L’ATENEO VANVITELLIANO E L’A.O.COTUGNO IMPEGNATI NELLO SCREENING RENALE DEGLI ADOLESCENTI
www.informazione.campania.it è stato pubblicato il 2024-03-16 09:11:44 da redazione.informazionecampania@gmail.com (Emilio Spiniello)

Potrebbe piacerti anche
Lascia una risposta

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More