Le esercitazioni servono per prepararsi al peggio

0


“Le Forze Armate, l’Esercito devono prepararsi alle situazioni peggiori, alla realtà peggiore che possiamo trovarci di fronte, visto che i tempi nuovi ci propongono ogni settimana, ogni mese un peggioramento della situazione”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Guido Crosetto, al termine dell’esercitazione militare che si è conclusa, alla presenza del Capo dello Stato, a Cagnano Varano, nel Foggiano, esercitazione denominata “Leone alato”, per simulare l’evacuazione di civili da una situazione di crisi. 

“Abbiano più volte dovuto evacuare in fretta civili – ha proseguito il ministro – da paesi stranieri. Questa è una capacità importantissima che dimostra ancora una volta che le Forze armate sono al servizio delle istituzioni, sia in tempo di pace sia in tempi di guerra per garantire la sicurezza a 360 gradi”.

Crosetto ha parlato anche di Algeria: “La visita in Algeria ha una doppia valenza. È la nazione che fornisce il 39 % del gas che l’Italia consuma, quindi è un partner fondamentale”. “In Africa – ha aggiunto – è uno dei partner più seri con maggior esperienza, con maggiore solidità democratica su cui possiamo appoggiarci per cercare di fare interventi mirati. Non da esterni che non conoscono la realtà, ma camminando, andando con i piedi di piombo, cercando di fare cose utili non peggiorando la situazione. Perché se peggiora ancora, ed è già critica adesso, può avere effetti devastanti per tutta l’Europa”. 

Il servizio di Nello Rega e Marco Aquili


L’articolo “Le esercitazioni servono per prepararsi al peggio”
www.rainews.it è stato pubblicato il 2023-09-28 15:45:00 da

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More