Qui l’entusiasmo per l’arte come a Milano

Qui l’entusiasmo per l’arte come a Milano


Tra i 6000 visitatori della Mostra Contemporanea, che raccoglie a Palazzo del Governatore i capolavori dalle collezioni private di Parma, possiamo annoverare anche Vittorio Sgarbi che, arrivato a sorpresa nelle sale di Piazza Garibaldi, ha incontrato la curatrice Simona Tosini Pizzetti, il Sindaco Michele Guerra, l’Assessore alla Cultura del Comune di Parma Lorenzo Lavagetto, Andrea Gambetta di Solares Fondazione della Arti e l’amico imprenditore e collezionista d’arte Giampaolo Cagnin. 

Muovendosi agilmente tra le 115 opere dei 93 artisti di rilievo internazionale, selezionate tra il patrimonio delle più prestigiose collezioni private di Parma, Vittorio Sgarbi ha colto in pieno il carattere di una mostra che, tra pitture, sculture e rare fotografie di performance, racchiude cento anni di espressione artistica contemporanea italiana ed europea, ma soprattutto valorizza una storia di Parma, città più identificata dall’arte rinascimentale e barocca, che invece il critico d’arte, conoscendola bene ed avendo molti amicizie in città, ha definito “Parma, tra le città italiane, ha un entusiasmo verso l’arte contemporanea pari solo a quello di Milano.”

Da Duchamp a Picasso, da Morandi a Casorati passando per De Chirico, Sironi, Burri, Pistoletto e molti altri grandi artisti, CONTEMPORANEA è al contempo uno sguardo d’eccezione sul Novecento e un osservatorio ricercato sul collezionismo e sull’immenso patrimonio culturale che la città di Parma rappresenta in termini di cultura nazionale. “Potrei definirla una mostra centrifuga e centripeta prendendo in prestito due termini dalla Fisica” ha commentato Sgarbi attraversando il percorso di Contemporanea con vivo interesse “Qui ci sono collezioni importanti che possono fornire prestiti importanti, Contemporanea offre un inventario di opere straordinarie che attingono ad un collezionismo fervido, che sono state sapientemente raccolte in uno spazio unico, magnificato da grandi capolavori, creando un inventario di collezioni che indica un importante museo esistente, benchè sparso”.  

Contemporanea è organizzata e prodotta dal Comune di Parma e Solares Fondazione delle Arti con il sostegno di Destinazione Turistica Emilia, APT Servizi Regione Emilia Romagna e  aspetta i visitatori fino al 21 luglio 2024.


Leggi tutto l’articolo “Qui l’entusiasmo per l’arte come a Milano”
www.parmatoday.it è stato pubblicato il 2024-06-14 17:19:03 da