Sta tornando il Pd a Manfredonia? Galli invita Tasso all’unione contro “il blocco di potere di una sinistra padrona&

Sta tornando il Pd a Manfredonia? Galli invita Tasso all’unione contro “il blocco di potere di una sinistra padrona&


A Manfredonia sta per tornare il vecchio Pd? Quello che per quasi un trentennio ha governato la città? Questo il timore dei rivali politici che in questi giorni si stanno preparando al ballottaggio del 23 e 24 giugno. C’è chi dice che la vittoria del candidato sindaco del centrosinistra, Domenico La Marca potrebbe riportare in auge gli ex primi cittadini Paolo Campo e Angelo Riccardi.

L’avversario di centrodestra Ugo Galli ha quindi scritto ad Antonio Tasso (civiche+M5S), giunto al terzo posto nel primo turno elettorale, invitandolo all’alleanza. Ecco la lettera del candidato della coalizione “Manfredonia 2024”, sostenuta da Fratelli d’Italia e Forza Italia:

“Caro Antonio, mi permetto questo approccio confidenziale dal momento che ci conosciamo da anni e abbiamo condiviso anche momenti sportivi coinvolgenti e soddisfacenti.

In questa occasione elettorale ci siamo trovati su fronti diversi, in rappresentanza di due coalizioni che, seppur con differenti sostegni partitici, hanno dichiarato nelle loro intenzioni ‘amore per la Città’. L’espressione democratica del voto dell’8 e 9 giugno ha indicato nel sottoscritto uno dei due partecipanti al ‘ballottaggio’, ma, nonostante il tuo ottimo risultato – cosa di cui mi congratulo – tu non sarai l’altro contendente.

Ciò mi porta a rivolgerti questo ‘invito alla riflessione’, oggettivo e sincero, mediante una lettera aperta, che ti invio all’indirizzo mail che conosco, ma che, per estrema trasparenza, desidero condividere con i cittadini attraverso gli organi di stampa, in modo che fungano da opportuni ‘testimoni garanti’.

Non sfugge a nessuno che l’altra parte che si propone al governo della Città racchiude nel proprio ‘cavallo di Troia’ coloro che hanno creato i gravi problemi di cui la nostra comunità soffre (pagandone duramente le conseguenze) e, nonostante questo sia risaputo, si sono riproposti per porvi rimedio.

Antonio, tu stesso, nei tuoi interventi pubblici, hai sottolineato il forte scetticismo su come potessero, i responsabili di dannosi atti amministrativi (ancora vigenti), essere i taumaturgici risolutori degli stessi.

Inoltre, da un’attenta analisi del voto nel primo turno, i cittadini ci hanno già chiesto l’alternativa al ‘blocco di potere’ di una sinistra padrona e prevaricatrice, desiderando una proposta che ci veda accomunati in uno stesso percorso.

Per questo motivo, ti invito a riflettere sulla possibilità di essere insieme, fianco a fianco, nel combattere la nefasta possibilità che, a Palazzo San Domenico, nuovi burattini e antichi burattinai, tornino a causare danni e soggiogare per altri lustri la nostra Manfredonia.

Cosa ne dici? Riusciamo a trovare punti di accordo per offrire una discontinuità amministrativa a cui entrambi aneliamo? Esiste una possibilità che due persone impegnate e coraggiose possano offrire una via d’uscita ad un pericolo incombente, senza steccati di appartenenza ideologica, ma nell’esclusivo interesse del bene pubblico? Attendo tue, Ugo”.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come




Leggi tutto l’articolo Sta tornando il Pd a Manfredonia? Galli invita Tasso all’unione contro “il blocco di potere di una sinistra padrona&
www.immediato.net è stato pubblicato il 2024-06-14 10:06:59 da Redazione