Calcio, Serie D. L’Albenga cala il tris e Santi Cosenza può sorridere: “Complimenti a questa squadra. Lamentele? Disponibili al dialogo”

Calcio, Serie D. L’Albenga cala il tris e Santi Cosenza può sorridere: “Complimenti a questa squadra. Lamentele? Disponibili al dialogo”

Calcio, Serie D. L’Albenga cala il tris e Santi Cosenza può sorridere: “Complimenti a questa squadra. Lamentele? Disponibili al dialogo”


Albenga. Grande prova d’orgoglio da parte di tutto il collettivo ingauno quest’oggi. Vittoria schiacciante per 3 a 0 e zona playoff consolidata, con la consapevolezza di essere sulla strada giusta per affermarsi come promossa più incisiva di questo campionato. Solo gol belli sotto un tempo che, di bello, non ha assolutamente niente. Prima il gol di Venneri da 20 metri che sorprende Sanfilippo e si insacca poco più basso dell’angolino. Verso il settantesimo, Diagne si immola e sgancia, oltre al gran dribbling in mezzo a quattro, la rasoiata che manda l’Albenga in duplice vantaggio, del tutto bloccata dal gran gol da fuori area di Tesio qualche minuto dopo.

Commento a caldo del presidente della squadra Santi Cosenza nei confronti della squadra: “La squadra oggi ha giocato veramente bene, sono contentissimo. Come dico sempre, adesso dobbiamo giocare per divertirci, penso che si stiano divertendo tutti quanti”.

Obiettivo stagionale raggiunto, ma non ci si ferma qua”Secondo me, l’obiettivo salvezza è stato raggiunto settimana scorsa dati alla mano. Un grazie di cuore agli ultras che ci sono sempre anche sotto la temporale, ci sono sempre stati. Si, siamo in zona playoff e stiamo lottando, vediamo poi partita dopo partita che traguardo raggiungeremo”.

Non si possono fare lamentele alla squadra, assolutamente – continua Cosenza -. A luglio nessuno credeva nella salvezza, come si fa a criticare una squadra del genere. Qualche critica c’è forse nei confronti della società, leggo nel blog dell’Albenga che alcune persone vorrebbero che ce ne andassimo. Noi siamo disponibili al dialogo con queste persone, intanto stiamo imbastendo le fondamenta per la prossima stagione in Serie D, tutto ciò che c’è da risolvere sarà sistemato sicuramente”.

Il presidente ingauno rassicura i tifosi anche sulle condizioni societarie che tanto avevano fatto discutere ultimamente: “E’ un aspetto prettamente amministrativo. Noi onoreremo, assolutamente, tutto e tutti, dai fornitori ai giocatori. Calcisticamente, si sa che entro il 20 di Giugno bisogna mandare gli stipendi dei giocatori alla Lega per evitare limitazioni e la non iscrizione al prossimo campionato. Non succederà assolutamente, come vedete i giocatori sono sereni. Senza questa tranquillità non si avrebbero questi risultati. Abbiamo avuto delle difficoltà, ma faremo di tutto per risolverle”.

Per finire, un grande ringraziamento al tifo bianconero: “Oggi, per colpa del tempo, gli spalti erano vuoti ma giustamente. Solamente i pazzi e gli ultras che hanno cantato ed esultato sotto la temporale potevano esserci, un profondo grazie di cuore a tutti loro. Sono contento di aver vinto questa partita perchè all’andata, dopo diverse vittorie consecutive, avevamo perso. E’ vero che sono andati via tanti ragazzi di qualità, ma dal punto di vista tecnico tutti i partenti sono stati sostituiti alla perfezione. Si temeva un shock dell’ambiente, invece questi ragazzi hanno creato un alone positivo capace di far dare un contributo a tutti i ragazzi nuovi che sono arrivati fino ad oggi. Questi giocatori hanno tanto cuore perchè c’è trasparenza tra società, staff e giocatori. Queste continue critiche mi danno fastidio, per il bene dell’Albenga sono sempre qua, aperto al dialogo”.

 





Source link